Edizione 2017


TURISMO ACCESSIBILE, SOSTENIBILE E TECNOLOGICO, LA CARTA VINCENTE!

            Il giorno 26 maggio 2017 si è tenuta la IX fiera delle Imprese formative simulate (IFS) del Veneto presso l’I.I.S "Carlo Anti" di Villafranca Veronese. La manifestazione, che si svolge annualmente, ha come scopo quello di presentare vari progetti scolastici sviluppati nell'ambito dell’alternanza scuola-lavoro in impresa formativa simulata. La fiera si è svolta con l'allestimento dello stand per ogni IFS, la presentazione dei prodotti delle scuole partecipanti, le contrattazioni. Gli stand erano aperti al pubblico il quale aveva sia la possibilità di informarsi riguardo all’attività promossa sia di acquistare i prodotti con particolari carte di credito.

L'Istituto tecnico economico Einaudi-Gramsci di Padova ha partecipato alla fiera con tre classi, due del Turismo e una di Relazioni Internazionali per il Marketing. 

La classe 4CTE ha vinto il primo premio con la sua cooperativa "Kairòs". Il progetto prevede l’attività in ambito turistico con una Mission e Vision che hanno impressionato la giuria, così come i prodotti e soprattutto il sito www.kairostravel.it.  Punto di forza di Kairòs è la promozione di un nuovo modo di vivere il turismo in un'ottica di forte sostenibilità e alta tecnologia per l'accessibilità dei turisti disabili. Lo stesso nome, Kairòs, rimanda ad un innovativo punto di vista; letteralmente “momento giusto” perché “è sempre il momento giusto per cambiare le cose”.  

KAIRÒS TRAVEL rinnova i classici pacchetti turistici con arte, cultura, storia e tradizioni inseriti in itinerari alternativi grazie anche all’utilizzo di innovative tecnologie che permettono il coinvolgimento di persone con disabilità (ipovedenti e ipoudenti). L’idea di fondo è quella di valorizzare mete differenti da quelle del tradizionale turismo cittadino ma altrettanto ricche di spunti a livello artistico, sociale e culturale. Il cliente e le sue esigenze, individuali, cultruali e fisiche, sono però centrali; e Kairòs lo segue in ogni aspetto, sia dal punto divista del benessere sia da quello culturale, con personale formato e competente. 

La vittoria della cooperativa, Kairàs, giovanissima, in gran parte femminile, eticamente corretta, si pone a coronamento di un progetto portato avanti ormai da tre anni con una sinergica collaborazione fra insegnanti e studenti. Il tutto supervisionato e supportato dal dirigente scolastico dell’Istituto per la disponibilità e per la formazione professionale degli allievi. Un grazie sentito va anche agli allievi dell'Istituto Magarotto che hanno partecipato per le traduzioni dei percorsi nella lingua dei segni.