Ripartenza

Carissimi,

 

saluto calorosamente tutti gli studenti, in particolare quelli delle classi prime, e tutte le famiglie

Come già avete avuto modo di leggere le attività didattiche avranno inizio lunedì 14 settembre 2020 e termineranno sabato 5 giugno 2021.

Per la nostra scuola la pausa estiva è stata impegnativa e densa di lavoro: non ci siamo mai

fermati e abbiamo concentrato tutti gli sforzi per costruire un piano per la ripartenza in sicurezza. Come sapete, la situazione di contagio da virus SARS-CoV-2 richiede l’adozione di particolari attenzioni per la tutela della salute dell’intera Comunità scolastica, pur nella consapevolezza che la ripresa delle attività didattiche, sebbene controllata, non consenta di azzerare il rischio di contagio.

Dopo aver preso atto delle indicazioni del Comitato Tecnico Scientifico, recepite dal Ministero dell’Istruzione, sulla necessità di garantire un certo distanziamento tra le persone, abbiamo effettuato una ricognizione delle aule e della loro capienza.

Per la sede Gramsci, dopo aver predisposto alcuni lavori e nuovi utilizzi di spazi, possiamo dichiarare che tutte le classi potranno rientrare a scuola in assoluta sicurezza e con il corretto distanziamento interpersonale.

Per la sede Einaudi, invece, è stata rilevata la mancanza di aule, poiché circa 12 di esse non hanno capienza adeguata per ospitare in sicurezza le classi.

Si è cercato di trovare nuovi spazi; si sono elaborati piani di intervento per ricavare ulteriori aule; si è chiesto un aumento della dotazione organica di personale ausiliario, necessario per la sanificazione degli ambienti e per quanto altro si renda necessario per la vita scolastica in un periodo di emergenza pandemica; ci si è posto il problema dello scaglionamento degli ingressi.

Per attuare queste misure sarebbe stato necessario il coinvolgimento degli attori istituzionali che operano sul territorio. Per questo sono state fatte riunioni, inviate richieste, e successivi solleciti alla Provincia e all’Ufficio Scolastico di Padova, perché si attivassero, ognuno secondo i propri ambiti di competenza, per garantire un sistema che combinasse diritto allo studio inclusivo (che parte dalla possibilità di potere frequentare le lezioni stando a contatto diretto con la vita e con gli spazi della scuola) e sicurezza sanitaria. Sia la Provincia che l’Ufficio Scolastico hanno dimostrato collaborazione, ma al momento nessuna delle nostre richieste è stata soddisfatta.

Come potete dedurre da quanto sovraesposto, il nostro Istituto, come tutte le altre istituzioni scolastiche non ha gli strumenti per intervenire sui fronti citati e questo lo affermiamo per necessità di chiarezza e senso di responsabilità nei confronti di studentesse, studenti e loro familiari.

In questo quadro si inseriscono le cause di alcune scelte dolorose che la scuola ha dovuto prendere sul versante della didattica - una su tutte: la turnazione tra didattica in presenza e didattica a distanza degli studenti di alcune classi della sede Einaudi.

Abbiamo così previsto una ripartenza che sintetizzo di seguito e su cui seguiranno ulteriori dettagli e possibili cambiamenti attraverso i prossimi Comunicati:

prima settimana di lezione:

alternanza di classi del Triennio e del Biennio per garantire a tutte le classi di poter partecipare in presenza e di verificare la tenuta del piano organizzativo sugli ingressi e le uscite

-durante le prime settimane di scuola, con orario ridotto, lezioni da lunedì a sabato

- successivamente, con orario definitivo, lezioni dal lunedì al venerdì (compreso il rientro pomeridiano) per tutte le classi, con sabato a casa;

- le classi prime e seconde seguiranno le lezioni in presenza;

- le classi terze, quarte e quinte con un numero di studenti superiore alla capienza delle aule

che potranno essere coinvolte da diverse modalità di turnazione (4AAE, 4 ASE, 4BAE, 5BAE, 5AAE, 5CTE, 5BTE, 3ARE, 4ARE, 3 ATE, 3BAE, 3BTE) seguiranno ogni giorno le lezioni con parte della classe in presenza e parte della classe collegata a distanza, attraverso un sistema di turnazioni.

Al momento è al vaglio un’altra opzione che permetterebbe la turnazione delle 12 classi in questo modo :

6 classi completamente a casa

6 classi completamente a scuola ma sdoppiate in due aule adiacenti

Quest’ultima possibilità è subordinata all’arrivo di tutto il materiale necessario per “collegare ” le due aule (telecamere, microfoni ecc) che però al momento non sono ancora state consegnate dalle ditte fornitrici e alla disponibilità di risorse umane che effettuino sorveglianza.

L’ingresso alla prima ora sarà consentito a partire dalle 7,50 e fino alle 8:05; gli studenti dovranno indossare la mascherina, già in loro possesso, preferibilmente chirurgica e non in stoffa, poiché la mascherina chirurgica risulta a tutti gli effetti un presidio medico chirurgico che garantisce maggiormente il soggetto in ambienti con più persone.

 

Sono previsti più di un ingresso per entrambe le sedi,in modo che gli studenti entrino in modo ordinato, con distanziamento e si distribuiscano in flussi continui di entrata. Nei prossimi giorni saranno fornite tutte le informazioni a riguardo.

Sarà previsto un intervallo da 20 minuti nell’arco della mattinata.

Per correttezza devo chiarire che il Piano che vi presento oggi non può essere definitivo, si tratta di un temporaneo assetto, che sarà oggetto di monitoraggio continuo. Dovremo adeguarci ad eventuali nuove disposizioni e dovremo altresì contemperare le esigenze didattiche e organizzative con l’evolversi della situazione.

Vi chiediamo pertanto di essere flessibili e di mantenere vivo lo spirito di collaborazione.

Sono consapevole del disagio che le famiglie vivranno, tuttavia il nostro impegno non può che essere orientato a favorire una partecipazione alle attività didattiche in sicurezza e nel rispetto delle disposizioni esistenti. Nostro obiettivo primario è la tutela della salute, senza dimenticare al contempo di garantire qualità dei processi di insegnamento e apprendimento.

Nei prossimi giorni saranno pubblicati i regolamenti e le indicazioni di massima per garantire il buon esito del rientro in classe. Tutti i documenti saranno reperibili anche sul sito della scuola.

All’avvio di tutte le attività didattiche, elementi fondamentali saranno la responsabilizzazione degli studenti per l’attuazione di comportamenti sicuri, nonché la collaborazione di voi Genitori e di tutto il Personale dell’Istituto. Servirà impegno e senso di responsabilità massimi per scongiurare il rischio di un altro fermo delle attività didattiche, qualora nella nostra scuola dovesse svilupparsi un focolaio o qualora l’andamento epidemiologico peggiori.

Si informa inoltre che le regole e le informazioni che pubblichiamo ora sono il frutto di un lavoro infaticabile iniziato alla fine di giugno e andato avanti per tutta l’estate, con continue correzioni e revisioni dovute ad interventi normativi che modificavano il quadro precedente.

L’impegno, come dicevo, si è registrato da parte di tutti, dello staff di Dirigenza e di tutto il Personale ATA:Tecnici, Amministrativi, DSGA e in particolare dei Collaboratori Scolastici che hanno lavorato con grande senso del dovere per poter garantire le condizioni necessarie alla riapertura. A tutti loro va il mio personale plauso e miei ringraziamenti.

Siamo consapevoli che il momento è delicato e che le condizioni in cui operiamo potrebbero subire delle modifiche di su cui sarete prontamente informati.

 

Ringraziandovi per la pazienza dimostrata nell’attesa di un Comunicato sulla ripartenza, auguro a tutti voi un buon anno scolastico.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

MARA MARSILIO

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.