La scuola riconosce alle visite guidate e ai viaggi d’istruzione, compresi quelli connessi con attività sportive e linguistiche, una precisa valenza formativa, al pari di altre attività didattiche integrative. I viaggi di istruzione sono riconosciuti come attività da computarsi fra i giorni di scuola a tutti gli effetti. Tutte le attività esigono una preventiva fase progettuale fin dall’inizio dell’anno scolastico ed è necessario che il viaggio nasca dalla programmazione condivisa dei docenti di dipartimento e del Consiglio di classe, coerentemente con specifiche esigenze didattiche e in armonia con le linee indicate dal Collegio dei docenti. Eventuali richieste degli studenti per quanto riguarda le visite di istruzione saranno tenute in considerazione.

 L’Istituto promuove prioritariamente viaggi di interesse storico, culturale, artistico ed ecologico. Inoltre, promuove visite e viaggi di approfondimento delle materie di indirizzo e/o connessi ad attività sportiva. Tutti i viaggi di istruzione e le uscite devono essere di interesse didattico in armonia con i programmi curricolari delle singole classi.

L’Istituto, nella figura del DS, verifica e sottoscrive le informative alle famiglie, garantisce le condizioni affinché sia resa possibile la partecipazione di alunni con particolari esigenze e verifica la regolarità della documentazione autorizzandone lo svolgimento.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.