Dopo l’augurio dedicato alle classi Quinte voglio rivolgere un saluto a tutte le studentesse e gli studenti dell’Istituto Einaudi_Gramsci, a tutte le famiglie, ai docenti e a tutto il Personale della scuola. Purtroppo la fine di questo anno scolastico passa in sordina, ciascuno saluterà i suoi docenti da un monitor nella speranza che dal primo settembre ci si avvii verso una graduale normalità.

Quando sono arrivata, il 2 di Settembre, straordinario quest’anno per me lo era già, ma mai avrei pensato che diventasse unico nel suo genere. E come me, nessuno di voi naturalmente avrebbe mai immaginato che nel giro di qualche mese ci saremmo trovati nel bel mezzo di una pandemia!

Ciò che dispiace molto in questa condizione è aver perso il contatto con gli studenti, i docenti , le famiglie: ritrovarsi in un contenitore vuoto non è stato sempre facile, specie nelle settimane più acute del contagio quando a scuola eravamo veramente pochi e bisognava organizzare una nuova fase che si profilava già lunga e complessa.

Certo sono state perse delle occasioni di crescita e di formazione: i viaggi, gli incontri in presenza con gli esperti, le attività di PCTO, parte dei lettorati e la didattica in presenza con tutti i suoi aspetti di socialità, ma la scuola e i docenti hanno anche garantito agli studenti e alle loro famiglie la continuità di tutte le attività più importanti. Molti progetti sono continuati anche a distanza.

Anche la scuola, come molte altre, non era pronta per affrontare una situazione del genere ma posso garantire che vi abbiamo fatto fronte con grande senso di responsabilità.

Da subito si è partiti con ore e ore di formazione fatte dai docenti per i docenti, all’inizio, quando ancora era possibile in presenza, poi a distanza; le scuole del territorio hanno fatto rete in questo, soprattutto nella prima fase. I docenti si sono spesi in modo lodevole!

La scuola ha dato da subito delle Linee guida da seguire che sono state prontamente messe in atto dalla stragrande maggioranza dei docenti.

A metà marzo era già attiva la piattaforma di Istituto GSUITE grazie al lavoro profuso dalla prof.ssa Foddai, animatore digitale della scuola, affiancata dal team digitale e dalla prof.ssa Zorzi. Questo ha permesso, nel giro di breve tempo un’uniformità operativa dei docenti che , nella gran parte dei casi, ha permesso di riprendere il ritmo normale e cadenzato delle lezioni e l’interazione con le classi grazie a collegamenti in modalità sincrona.

Sono stati forniti quasi 100 computer in comodato d’uso gratuito agli studenti mettendoli nelle condizioni di operare con strumenti adeguati alle richieste dei docenti e alla nuova realtà metodologica.

Abbiamo garantito la connettività alle famiglie che ne hanno fatto richiesta.

Abbiamo attivato due aule della sezione carceraria con collegamento alla rete per garantire anche agli studenti ristretti il diritto allo studio a distanza.

Sicuramente non tutto è stato perfetto: qualche difficoltà c’è stata ma anche su questo si è cercato di porre rimedio consapevoli che in ogni condizione c’è sempre spazio per il miglioramento.

Mi sento veramente orgogliosa di fare parte di questa comunità scolastica che merita tutti i miei ringraziamenti per come ha dimostrato di reagire ad un’emergenza di enorme dimensione.

Questa consapevolezza mi dà la certezza che tutto ciò che è stato interrotto, potrà riprendere per continuare a costruire insieme la scuola di tutti e di ciascuno.

E quindi auguro a tutti buone, meritate vacanze in attesa di ripartire tutti insieme.

 

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Mara Marsilio

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.